๐‹๐€ ๐’๐‚๐€๐๐ˆ๐†๐‹๐ˆ๐€๐“๐”๐‘๐€

๐‹๐€ ๐’๐‚๐€๐๐ˆ๐†๐‹๐ˆ๐€๐“๐”๐‘๐€

Febbraio 9, 2021 Off Di Redazione

๐‘๐ˆ๐€๐๐‘๐„ ๐Œ๐„๐‘๐‚๐Ž๐‹๐„๐ƒ๐ˆ’ ๐Ÿ๐ŸŽ ๐…๐„๐๐๐‘๐€๐ˆ๐Ž
๐‹๐ž๐œ๐œ๐จ, ๐๐š๐ฅ๐š๐ณ๐ณ๐จ ๐๐ž๐ฅ๐ฅ๐ž ๐๐š๐ฎ๐ซ๐ž

Dopo la chiusura forzata, a causa delle restrizioni in materia di contenimento dal contagio da Coronavirus, da domani mercoledรฌ 10 febbraio, riapre al pubblico la mostra LA SCAPIGLIATURA. Una generazione contro, allestita a Palazzo delle Paure a Lecco.

Lโ€™esposizione rimarrร  aperta fino al 2 maggio 2021.

La rassegna, curata da Simona Bartolena, prodotta e realizzata da ViDi โ€“ Visit Different, in collaborazione con il Comune di Lecco e il Sistema Museale Lecchese, presenta 80 opere, tra pitture e sculture provenienti da musei pubblici e collezioni private, dei suoi maggiori esponenti, quali Tranquillo Cremona, Daniele Ranzoni, Giuseppe Grandi e dei loro seguaci, per approfondire i molti aspetti di una nuova tendenza che nasce letteraria per esprimersi anche nelle altre discipline.

Il percorso che si sviluppa allโ€™interno delle sale del palazzo sul lungolago lecchese, suddiviso in sezioni che indagano i diversi momenti e le differenti personalitร  che hanno caratterizzato la Scapigliatura, offre un momento di riflessione sulle origini del movimento pittorico, con opere di Giovanni Carnovali detto il Piccio, di Federico Faruf๏ฌni e degli altri โ€œpadriโ€ del nuovo stile, e una chiosa dedicata allโ€™importante ereditร  dellโ€™esperienza scapigliata, che aprรฌ la strada alla ricerca dei futuri divisionisti, come ad esempio Giuseppe Pellizza da Volpedo e Giovanni Segantini.

La mostra propone un racconto a tutto tondo della Scapigliatura che parte dalle arti visive per approdare alle altre forme espressive, in un complesso e suggestivo gioco di rimandi, in un dialogo serrato, in cui i temi macabri e scuri della letteratura accompagnano, talvolta in sensibile contrasto, i toni lievi e ๏ฌoriti della pittura e il realismo tematico della scultura, conducendo i visitatori nel clima tormentato e instabile di un movimento, nato e cresciuto tra Milano e Torino ma dalle attitudini internazionali.

Catalogo Edizioni La Grafica/Ponte43.