MATTEO PIANTEDOSI – IL PREFETTO DI ROMA DIVENTA MINISTRO DELL’INTERNO

MATTEO PIANTEDOSI – IL PREFETTO DI ROMA DIVENTA MINISTRO DELL’INTERNO

Ottobre 21, 2022 Off Di Rosario Oliva

Attuale prefetto di Roma, è stato fortemente voluto dalla Lega. Matteo Piantedosi entra nella squadra di governo di Giorgia Meloni come nuovo ministro dell’Interno.

Conosciamo Matteo Piantedosi, il nuovo Ministro dell’Interno.

Matteo Piantedosi ha 59 anni, è sposato e ha due figlie. Laureato in Giurisprudenza e abilitato all’esercizio della professione forense, è per otto anni Capo di Gabinetto della Prefettura di Bologna. Nel febbraio 2007 è nominato viceprefetto vicario nella stessa Prefettura fino al 2009, quando è chiamato al ministero dell’Interno a dirigere l’Ufficio Relazioni Parlamentari presso l’Ufficio Affari Legislativi e Relazioni Parlamentari.

Nel 2011 ottiene l’incarico di Capo Gabinetto del Capo Dipartimento per le Politiche del Personale dell’Amministrazione Civile e per le Risorse Strumentali e Finanziarie. Nominato Prefetto il 3 agosto 2011, è destinato a Lodi. Dal gennaio 2012 è vice Capo di Gabinetto del ministro dell’Interno e, dal giugno 2012, vice Capo di Gabinetto Vicario.Il Consiglio dei ministri, il 16 novembre 2012, lo nomina vicedirettore generale della Pubblica Sicurezza per l’attività di Coordinamento e pianificazione delle forze di polizia.

Dall’aprile 2014 fino al maggio 2017 è Autorità di Gestione del Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo Sviluppo-Obiettivo Convergenza 2007/2013”, del Programma Operativo Nazionale “Legalità 2014/2020” e del Programma Operativo Complementare per la Programmazione 2014/2020, e anche Autorità Responsabile del “Fondo Europeo per le Frontiere Esterne 2007/2013” e del “Fondo Sicurezza Interna 2014/2020”

Ha presieduto la Commissione Consultiva per l’attuazione del servizio del Numero Unico di emergenza Europeo secondo il modello della Centrale unica di risposta nel territorio nazionale. 

Dal 15 maggio 2017 al 10 giugno 2018 ricppre l’incarico di Prefetto di Bologna. L’11 giugno 2018 è nominato Capo di Gabinetto del ministro dell’Interno. Dal 17 agosto 2020 è prefetto di Roma.

Ora Piantedosi raccoglie l’eredità lasciata da un altro tecnico, Luciana Lamorgese, una carica per la quale è stato scelto sia per l’esperienza istituzionale e in termini di gestione dell’ordine pubblico accumulata negli anni (Piantedosi è stato anche vice capo della Polizia) sia perché anche il centrosinistra ne ha sempre apprezzato stile ed equilibrio.