Partita la raccolta firme per l’ospedale di Solofra.  Vignola: “Facciamo sentire la nostra voce”

Partita la raccolta firme per l’ospedale di Solofra. Vignola: “Facciamo sentire la nostra voce”

Luglio 19, 2020 Off Di Redazione

Si è tenuta questa mattina domenica 19 luglio la giornata dedicata alla presentazione della campagna di raccolta firme a sostegno dell’ospedale di Solofra organizzata dal COMITATO # salviamoILandolfi.

L’incontro si è tenuto a Solofra in Piazza Umberto I.

Lo scopo dell’iniziativa è far sentire la voce degli abitanti non solo di Solofra, ma anche di tutti i paesi del circondario serinese e montorese affinché le unità operative esistenti nel plesso non vengano trasferite in altre strutture ospedaliere della provincia – ha dichiarato il sindaco Michele Vignola -.

« Invitiamo tutti i cittadini Solofrani e dei comuni limitrofi, gli assessori e i politici e tutte le forze politiche a far fronte comune con noi e a partecipare alla petizione ».

« Le decisioni che la regione prenderà per il nostro ospedale saranno fortemente condizionate dalla forza della voce dei cittadini – ha sottolineato Dario Ferrara presidente del comitato #salviamoILandofi – Sulla base di ciò è nata l’idea della raccolta firme per l’ospedale , volta a chiedere che le unità operative ritornino attive nel nostro Ospedale , con la riapertura del pronto soccorso.

Se saremo capaci di raccogliere tante firme, di mettere da parte i personalismi e le bandiere, raggiungeremo l’obiettivo ».

Il comitato sta inoltre lavorando affinché nei prossimi giorni sia possibile avere dei punti di raccolta firme in diverse punti della città e paesi limitrofi.

«L’ospedale è di tutti e non ha un colore politico – ha concluso Ferrara – Il nostro obiettivo è quello di salvare il nostro ospedale, tutti insieme».

Giro di interviste di PUNTA L’OBBIETTIVO