LA VERA RICETTA DEL RISOTTO ALLA PESCATORA

LA VERA RICETTA DEL RISOTTO ALLA PESCATORA

Giugno 12, 2022 Off Di Redazione

Fatti guidare dai tuoi sensi.

L’odore dell’aglio che soffrigge delicatamente è come l’inizio di una storia d’amore, così piena di promesse. Guarda l’aglio, però, non lasciarlo bruciare. Quando diventa appena appena dorato, versa il riso e la frutta di mare cruda. Ascolta i chicchi di riso e li sentirai scoppiettare impercettibilmente mentre li stai tostando. È il segno che puoi versare un po di vino.

Senti la resistenza che il risotto esercita sul cucchiaio di legno mentre mescoli? è l’amido rilasciato da ogni chicco di riso. Il risotto sta diventando cremoso. Ora assaggialo. Lo senti? Ha un sapore inconfondibile. È dato dal sapore di mare. Ma non è solo un sapore, è una sensazione in bocca, una sensazione di cremosità e viscosità.

Il risotto alla pescatora

Dopo tutto questo parlare di risotto, ebbene condividere una ricetta.

Siamo andati al mercato per comprare gli ingredienti, ma poi abbiamo visto il camioncino del pesce, e in un attimo è diventato un risotto alla pescatora.

La pescivendola vende il misto per risotto, un misto di calamaretti, gamberetti e pesce spada a cubetti che prepara fresco ogni mattina. Una volta cotto, si sposa meravigliosamente con il risotto, l’acidità del vino bianco secco esalta il gusto salmastro dei frutti di mare.

Risotto alla pescatora

Ingredienti

Per le cozze

400 grammi cozze – 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva – 1 spicchio di aglio, schiacciato

Per i frutti di mare

400 grammi seppioline pulite e tagliate a pezzettini – 4 gamberi – 2 cucchiai olio extravergine d’oliva – Peperoncino – 1 spicchio di aglio, schiacciato

Per il risotto

160 grammi riso Arborio – ½ aglio – 2 cucchiai olio extravergine d’oliva – ½ bicchiere vino bianco secco – 400 ml brodo di pesce caldo , o acqua calda leggermente salata – Sale marino fino e pepe nero appena macinato – 1 cucchiaio prezzemolo fresco, tritato finemente.

Istruzioni

Iniziate a preparare le cozze.

  • Pulitele bene: raccoglietele in una ciotola, sciacquatele e strofinatele sotto l’acqua corrente. Togliete le cozze aperte. Rimuovete la barba alle cozze, poi mettetele in un colino.
  • Versate l’olio d’oliva in una casseruola e aggiungete lo spicchio d’aglio schiacciato. Fate scaldare l’olio a fuoco medio fino a quando l’aglio è fragrante, poi aggiungete le cozze. Coprite e cuocete le cozze a fuoco medio finché non si aprono.
  • Togliere le cozze dal fuoco e filtrate il liquido rimasto nella padella. Aggiungetelo al brodo per cuocere il risotto.
  • Raccogliete le cozze in una ciotolina e scartate i gusci. Lasciate solo un paio di cozze intere per la decorazione.

Ora preparate i frutti di mare per il risotto.

  • Versate l’olio d’oliva in una casseruola e aggiungete lo spicchio d’aglio schiacciato e un po’ di peperoncino a piacere. Cuocete a fuoco medio finché l’aglio non è fragrante, poi aggiungete le seppioline tagliati a pezzettini e i gamberi.
  • Cuocete i frutti di mare a fuoco medio fino a che non saranno morbidi e non avranno assorbito tutto il liquido che rilasciano. Mettete da parte.

Ora preparate il risotto.

  • Aggiungete l’olio d’oliva, l’aglio in una casseruola.
  • Soffriggete l’aglio a fuoco basso fino a quando non diventa bello dorato; pochi minuti saranno sufficienti.
  • Aggiungete il riso e i frutti di mare, usate un cucchiaio di legno per mescolare. Tostate il riso, mescolando costantemente, fino a quando non diventa traslucido, quasi perlato. Anche in questo caso, pochi minuti saranno sufficienti.
  • Versate il vino bianco e lasciatelo sfumare, mescolando con un cucchiaio di legno, fino a quando tutto il vino non sarà evaporato.
  • Ora, versate il brodo caldo in quattro volte, mescolando molto spesso e aspettando che ogni aggiunta sia completamente assorbita prima di aggiungere la successiva. Il risotto diventerà più cremoso grazie all’amido rilasciato dal riso durante la cottura nel brodo.
  • A metà cottura, quando avrete usato circa metà del brodo, aggiungete i frutti di mare e le cozze sgusciate, e mescolate accuratamente per incorporarli.
  • Ricordatevi di assaggiare il risotto di tanto in tanto, perché potrebbe non essere necessario tutto il brodo. Il riso è pronto quando sembra morbido, ma ancora con un’anima dura all’interno, leggermente al dente.
  • Quando avete finito di versare il brodo – o forse ve ne sarà rimasto solo un po’ – e il riso è cotto ma ancora al dente, togliete il risotto dal fuoco. Aggiungete molto prezzemolo tritato al momento e mescolate bene. Assaggiatelo un’ultima volta per vedere se ha ancora bisogno di un po’ di sale.
  • Servire il risotto in ciotole individuali, decorandolo con le cozze messe da parte e con il prezzemolo tritato.