U N  G R A N D E   T I T O   A B B A T T E   L A        T U R R I S   D I   M A N I E R O

U N G R A N D E T I T O A B B A T T E L A T U R R I S D I M A N I E R O

Dicembre 5, 2022 Off Di Antonio Mondo

“ L’Avellino non poteva sostare a lungo nelle pastoie dei play-out. Ci siamo ricordati della grandezza della squadra ed ora siamo pronti a dare pan per focaccia a tutti. Abbiamo cominciato a vincere il primo derby della stagione, a Torre del Greco, contro l’amico di tante battaglie in bianco-verde, Maniero, che pure oggi ha lottato come un leone. “ Queste le parole espresse da Tito, grande protagonista dell’incontro e autore di due reti perfide , realizzate col suo efficacissimo sinistro, da fuori area. Una doppietta che ha fatto la differenza e la felicità di Rastelli e dei tanti tifosi convenuti al “Liguori.”

Finalmente il mister di Pompei ha trovato la quadra, con la formazione-tipo dove un bravissimo Trotta, vero regista dell’attacco, ha lavorato tanti palloni per mettere in condizioni i compagni di offendere il portiere avversario. C’è riuscito Gambale, stoico centravanti, prontissimo e geniale, nel ribattere in rete un traversone sul quale ha beffato il suo strenuo guardiano.

In attesa di dei recuperi di giocatori infortunati l’allenatore irpino è riuscito a mettere in campo tanti ragazzi in gamba come Maisto,Moretti e Auriletto, autore di un salvataggio sulla linea di porta. Un poco in ambasce Moretti che però alla sua età (20 anni ) non riesce a sostenere le fatiche di tre gare in una settimana.

Taranto, Juve Stabia e Turris hanno fruttato 7 punti in classifica che per le prossime gare certamente vedranno l’Avellino nella parte sinistra della graduatoria. Alla fine del girone di andata mancano 2 gare: Fidelis Andria e Monterosi, in trasferta, e non è azzardato pronosticare 2 vittorie.

Ad oggi la gara di domenica prossima si dovrebbe giocare a porte chiuse per i fatti di Foggia, ma l’avvocato Chiacchio, un mago dei ricorsi in Lega, è stato investito dalla società irpina per perorare la riduzione della pena. Le previsioni sono favorevoli visto che il Foggia, società autrice dei disordini allo “Zaccheria “, è stata penalizzata con una sola giornata di sospensione dei tifosi, a differenza del Partenio che ha già subito la punizione col Giugliano.

La pace ritrovata tra squadra e tifosi porta auspici di grandi vittorie, nella seconda parte del torneo, se si tiene conto anche delle correzioni che ci saranno col mercato di gennaio, promesse dal Presidente.